Emigrazione italiana

Il Belpaese in movimento

Italiani nel Mondo


Nell’ultimo decennio la migrazione italiana è cresciuta notevolmente passando dai 3.106.251 iscritti all’AIRE del 2006 a 4,8 milioni nel 2016, registrando una crescita del +54,9%. I paesi che, nel mondo, accolgono le comunità di italiani più numerose sono quelli che mostrano anche le crescite più incisive nel decennio come l’Argentina, la Germania e la Svizzera. Da gennaio a dicembre 2015, hanno trasferito la loro residenza all’estero per espatrio 107.529 cittadini italiani, in prevalenza uomini, celibi, tra i 18-34 anni, partiti soprattutto dal Nord Italia per trasferirsi, soprattutto in Europa (probabilmente in Germania o Regno Unito). La Chiesa italiana ha una lunga storia di impegno a favore della diaspora italiana. Attualmente nel mondo sono 367 le Missioni cattoliche italiane (Mci), una rete sinergica con oltre seicento operatori specificatamente in servizio per gli italiani (laici/laiche consacrati e non, sacerdoti diocesani e religiosi, suore, sacerdoti in pensione) in 40 nazioni nei cinque Continenti. Una rete sinergica che segue i cambiamenti e le evoluzioni del complesso tema sociale che è la mobilita umana.